COMING SOON!


Sta arrivando la nuova edizione di IN SCENA!

Posted in In Scena! 2011 | Leave a comment

LAUDES PASCHALES 2011


Nell’ambito del festival pasquale organizzato dal Coordinamento Associazioni musicali, Comune e Diocesi di Torino.

lunedì 18 aprile 2011
Cappella dei Mercanti, via Garibaldi 25, Torino – ore 21

HUGO WOLF – FABIO NIEDER
Cinque lieder, per soprano e cinque strumenti

LUCIANO BERIO
Lied, per clarinetto solo

NICOLA LEFANU
Il Cantico Dei Cantici II, per soprano solo

JOHN DUNSTABLE
Ave Maris Stella (rielaborazione di Paolo Volta)

JOHN TAVENER
Lamentation, Last Prayer and Exaltation, per soprano e percussione

GUILLAUME DUFAY
Gloria ad modum tubae
Ave Maris Stella (rielaborazioni di Paolo Volta)

FABIO VACCHI
Dai calanchi di Sabbiuno, per cinque strumenti

Fiarì Ensemble
Karin Selva, soprano
Alberto Barletta, flauto
Gianluca Calonghi, clarinetto
Paolo Volta, violino
Massimo Barrera, violoncello
Riccardo Balbinutti, percussione

Marilena Solavagione direttore

INGRESSO LIBERO E GRATUITO

Dal programma di sala:

Attraverso un percorso che accosta antico e moderno, gli albori della polifonia con le ricerche linguistiche temperate dalle avanguardie del secondo Novecento, abbiamo cercato di creare alcuni cortocircuiti che possano svelare le radici profonde del rapporto tra creazione sonora e spiritualità, al di là delle epoche storiche e degli stili.

Il canto, primigenia espressione dell’animo umano, accomuna i brani presentati, sia quando è presente nella sua evidenza solistica, sia quando è elaborato o accompagnato dagli strumenti.

Il percorso proposto si muove avanti e indietro nel tempo, attraverso significativi salti che escludono musiche composte dal Cinquecento alla metà dell’Ottocento. Dai Lieder di Hugo Wolf nella rielaborazione del 1983 di Fabio Nieder, ove la scelta dei testi musicati (di Eichendorff e Mörike) riflette la ricerca di una profonda identificazione tra uomo e natura, giungiamo a Lied di Luciano Berio, dove la dimensione del canto declamato wolfiano è trasfigurata attraverso un prosciugamento della materia sonora nella linea monodica del clarinetto (non a caso: da “Lieder” plurale al singolare “Lied”). La dimensione solistica è amplificata nei due brani dove la voce è protagonista (quasi) assoluta: Cantico Dei Cantici II della compositrice inglese Nicola Lefanu, e Lamentation, Last Prayer and Exaltation di John Tavener, erede di una plurisecolare tradizione di musica sacra anglosassone. Ancora il canto viene ritrovato nel dialogo strumentale di Dai Calanchi di Sabbiuno di Fabio Vacchi, brano dove la dimensione commemorativa di un tragico episodio della barbarie nazifascista assume toni di preghiera civile e solenne.

La riscoperta della sensibilità nei confronti del canto da parte di molti compositori operanti a partire dalla seconda metà del Novecento, tra cui quelli qui presentati, è maggiormente chiarita dal confronto con due tra le prime rilevanti figure di compositori del tardo Medioevo: John Dunstable e Guillaume Dufay. Entrambi operarono in un momento di radicale trasformazione del linguaggio musicale, quando il dominio del canto monodico era ormai in aperta crisi, minato nelle sue premesse linguistiche, ma soprattutto filosofico-teologiche. La rielaborazione di questi brani per un organico moderno vuole contribuire a rinsaldare questo legame tra epoche lontane.

Vedi anche qui.

Posted in Concerti | Tagged , , , | Leave a comment

IL GIOCO DELLE SORTI

Gilberto Bosco
GIORNO DELLA MEMORIA 2011

CASA TEATRO RAGAZZI – Sala Grande
27 gennaio 2011 ore 21.00
28 gennaio 2011 ore 10.00

INGRESSO LIBERO E GRATUITO
Prenotazioni allo 011-6508332

IL GIOCO DELLE SORTI
Opera da camera per soprano, attori e cinque strumenti
Libretto di Sandra Reberschak
Musica di Gilberto Bosco
Soprano: Karin Selva
Fiarì Ensemble diretto da Marilena Solavagione
Regia di Alessandro Lombardo

L’opera, della durata di circa un’ora, prevede quattro attori che recitano talvolta alternandosi alla musica, talvolta insieme agli strumenti. Una Donna racconta ad una Bambina la storia da cui trae origine la festa ebraica di Purim; gli altri attori, il Re della Persia e Mardocheo, si aggiungono nel corso dell’azione, tra scenografie e luci essenziali. Il Soprano, la regina Ester, interviene con momenti melodici e narrativi interagendo con gli attori, commentando infine la storia della tradizione ebraica insieme alla bambina, mentre la Donna impaziente le chiede di affrettarsi. Devono allontanarsi subito, ci sono pericoli in agguato. Eppure oggi come allora ci ricordiamo che la salvezza e la libertà sono conseguenza del nostro impegno e delle nostre scelte.

LA REGINA ESTER

Il re disse a Ester, mentre si beveva il vino:
«Qual è la tua richiesta? Ti sarà concessa. Che desideri?
Fosse anche la metà del regno, sarà fatto!».
(Ester, 5, 6)

La Bibbia ci riporta una storia epica collocata nel V sec. a.e.v., nella lontana città di Susa, la capitale del regno persiano guidato dal ricco e potente re Assuero. La protagonista è una bella fanciulla orfana di nome Ester, parente di Mardocheo l’ebreo, discendente della tribù di Beniamino e della famiglia di re Saul. Ester, chiamata anche Hadassa, in ebraico mirto, viene condotta a palazzo, diventa la nuova moglie del re e grazie alla sua saggezza e al coraggio salva il popolo di Israele dai complotti del malvagio visir Aman. Ester “di bella presenza e di aspetto avvenente”(1, 7), si presenta davanti a Sua Maestà, consapevole dell’importante compito affidatole: impedire al perfido Aman, appartenente alla stirpe dei malvagi agaghiti, di realizzare tramite editto reale, lo sterminio di tutti gli ebrei dell’impero; rinchiusa nelle stanze dell’harem imperiale, mentre Mardocheo si aggira nervosamente davanti alle porte del palazzo, chiede a tutti gli ebrei di digiunare per tre giorni e tre notti, si veste a lutto e prega Dio di venirle in soccorso. Quando si presenta, bella come non mai, al banchetto, Assuero, meravigliato e conquistato dalla donna, le posa la corona d’oro sul capo e le salva la vita. Nel frattempo Aman e la moglie Zeres complottano contro gli ebrei e costruiscono un patibolo per l’impiccagione del giusto Mardocheo. La sorte, come ci insegna il rotolo di Ester, gira. Assuero dà ascolto alla bella regina assolvendo Mardocheo e sullo stesso patibolo impicca invece Aman, la moglie e i figli. La giustizia trionfa, grazie alla fede in Dio e alla saggezza politica di una giovane donna, divenuta simbolo di coraggio e di bellezza.

Posted in Concerti | Tagged | 1 Comment

HAPPY HOLIDAYS!

Posted in News | Tagged | Leave a comment

TRE MAESTRI AMERICANI

IN SCENA! 2010 – rassegna di musica contemporanea -
10^ Edizione

Giovedì 2 dicembre 2010
Teatro Vittoria, via Gramsci 4, Torino
ORE 20.15 RINFRESCO, ORE 21 SPETTACOLO
ingresso libero e gratuito

(3×2)x2

FRANK ZAPPA
DOG BREATH VARIATIONS – UNCLE MEAT

ELLIOTT CARTER
TRIPLE DUO

STEVE REICH
DOUBLE SEXTET
ringraziamo eighth blckbird per l’amichevole concessione della traccia audio

FIARÌ ENSEMBLE
Luciano Condina, flauto
Gianluca Calonghi, clarinetto
Riccardo Balbinutti, percussioni
Gianluca Angelillo, pianoforte
Paolo Volta, violino
Massimo Barrera, violoncello

Marilena Solavagione, direttore

Posted in Concerti, In scena! 2010 | Tagged , | Leave a comment

FIARI’ IN TRIO PER “CORDE PIZZICATE 2010″


Martedì 23 novembre 2010
Oratorio San Filippo
via Maria Vittoria, 5 – Torino

Corde pizzicate 2010
in collaborazione con il Coordinamento Associazioni Musicali di Torino

Trio d’archi del Fiarì Ensemble
Paolo Volta, violino
Magdalena Vasilescu, viola
Massimo Barrera, violoncello

Bach: Contrappunti n. 8 e 13 dall’Arte della Fuga
Mozart: Divertimento in si bemolle maggiore KV Anh. 229
Beethoven: Serenata in re maggiore op. 8

ingresso libero

Posted in Concerti | Tagged | Leave a comment

150 (- 100) PER NORBERTO BOBBIO

IN SCENA! 2010 – rassegna di musica contemporanea -
10^ Edizione

150 (- 100) per Norberto Bobbio
Giovedì 18 novembre 2010

Teatro Vittoria, via Gramsci 4, Torino
ORE 20.15 RINFRESCO, ORE 21 SPETTACOLO

ingresso libero e gratuito

NICCOLÒ CASTIGLIONI
TROPI

FAUSTO ROMITELLI
TRASH TV TRANCE

LUCIANO BERIO
WASSERKLAVIER – ERDENKLAVIER

FABIO VACCHI
DAI CALANCHI DI SABBIUNO

FRANCO DONATONI
ARPÈGE

Letture scelte dagli scritti di Norberto Bobbio

FIARÌ ENSEMBLE
Luciano Condina, flauto
Gianluca Calonghi, clarinetto
Riccardo Balbinutti, percussioni
Gianluca Angelillo, pianoforte
Gilbert Imperial, chitarra elettrica
Paolo Volta, violino
Massimo Barrera, violoncello

Giancarlo Judica Cordiglia, attore
Marilena Solavagione, direttore

Posted in Concerti, In scena! 2010 | Tagged , | Leave a comment

FIARI’ + BTT


Qui alcune foto dallo spettacolo DITTICO SICILIANO.

Posted in Concerti, In scena! 2010 | Tagged , | Leave a comment